mercoledì 25 dicembre 2013

Natale 2013



<<Non temete, ecco vi annunzio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo:  oggi vi è nato nella città di Davide un salvatore, che è il Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, che giace in una mangiatoia>>.

sabato 21 dicembre 2013

Beauty scintillante!

Un beauty per Nicoletta (che mi aiuta con i bimbi del catechismo) e che ha compiuto gli anni proprio il 17 dicembre. Un po' scintillante mi ha fatto notare perché non è più una ragazzina. Però ha gradito il dono.


Inserendo pure una bella cerniera rossa che fa tanto colore di Natale.

Questo con la cerniera gialla invece per una ragazza molto più giovane che compie gli anni domani.

Forse dovevo invertire i beauty con le cerniere, ma io sono sempre quella che ci pensa dopo, l'importante è che sia fatto e donato con il cuore.

giovedì 19 dicembre 2013

Il melograno innamorato - II^ parte

Il melograno non si da pace e sa benissimo che è un sogno irrealizzabile.
Innamorarsi così non gli era mai successo.
Lo scorso inverno, c'erano dei giorni che se non vedeva la palma gli mancava il respiro. Bastava vederla anche solo un attimo e la giornata cambiava totalmente.
Un giorno la palma incontrando il melograno gli chiese come stava: il melograno farfugliò qualcosa dicendo che era stato in viaggio alcuni giorni e si era risollevato il morale. In parte era vero ma, non del tutto. 
Voleva rispondergli: "quando ti vedo sto benissimo" ma, non poteva certo dirglielo.
C'erano dei giorni che quando aveva l'occasione di vederla per più di qualche minuto, dal cuore continuava a ripetere "Ti amo". Quante volte il melograno lo diceva alla palma, chissà se la palma avrà mai colto questo urlo che veniva dal cuore del melograno.
Trascorrono i mesi, arriva e termina l'estate; il melograno ragionando dice: "non ci voglio pensare più"; invece un giorno solo sentendo la sua voce ha capito di essersi innamorato veramente come non mai.
Quando la vedeva il cuore incominciava a battere all'impazzata e non è più giovane.
Dal cuore sgorgava un riso che traspariva dal viso facendolo sorridere suo malgrado e non riusciva a trattenersi, ma era qualcosa di meraviglioso solo per il fatto di vederla.
Tutto questo per il melograno è un bellissimo miraggio che vale la pena di vivere e di sognare!!!

Il melograno innamorato! - I^ parte


martedì 17 dicembre 2013

Sette bimbi per sette famiglie!



Il primo anno in cui il presepe è già terminato! Di solito lo faccio alla vigilia. Chissà chi l'ha costruito?!?
La lezione di oggi di catechismo è stata proprio questa: realizzare il presepio dal vivo! 
I bimbi si sono divertiti moltissimo: a coppie e a turno hanno messo le statue, gli animali, l'oca (sapete perché ci sta l'oca in tutti i presepi?), statue in movimento, fontana con acqua fresca, il muschio e alla fine una bella foto di gruppo accendendo la stella cometa in terrazza.
Cosa donare a loro ma, specialmente alle loro famiglie come augurio di Natale?!?

Un piccolo sacchettino cucito, legato da un fiocco con dentro qualche cioccolatino e caramella; stampato su cartoncino rosso o giallo un bel disegno della Natività con i nostri personali auguri.

giovedì 12 dicembre 2013

Il mio dicembre in scatti! - Promozione

Ho scoperto questa bella iniziativa da Serena ed il suo blog ed ho deciso di partecipare.
Qualcosa di diverso dal solito.
Ogni giorno si dovrà fotografare qualcosa che ci ispira e commentare la foto.
Così imparerò anche a fotografare meglio.
Io mi sono iscritta solo ieri, ma si riesce sempre a recuperare un po' di foto dei primi 10 giorni del mese...



Se qualcuno/a vuole partecipare fa sempre in tempo!
La data per la pubblicazione del lavoro è per il 3 gennaio 2014.

venerdì 22 novembre 2013

Ciao, caro Zio sacerdote!

E' tutta la sera che cerco questa foto e finalmente l'ho trovata.
Questa foto ci è arrivata qualche mese dopo la tua salita al cielo. La conservavi nel tuo studio, tra le tue cose.
A noi, tua famiglia, ha fatto un po' pensare e cercare di capire dove ti trovavi in questa immagine. 
Perché tu abitavi in California - Los Angeles, dove la neve non arriva mai d'inverno, anzi il cappotto non sanno nemmeno cosa sia da quelle parti.
Qui sicuramente eri al Nord degli Stati Uniti in qualche casa di formazione, perché dietro si trova la statua del fondatore del tuo ordine San Leonardo Murialdo.
Ho dovuto scriverti due righe caro zio Claudio, perché ultimamente mi piace molto farlo (chissà da chi ho preso vero?!?).
Volevo ringraziarti caro zio, quest'anno a me sono successe tante cose bellissime: ho iniziato a frequentare la parrocchia, ho conosciuto persone meravigliose, ho iniziato a fare catechismo ai bimbi, ho fatto il mio primo viaggio in Terra Santa e mi sa che tutto questo Grazie anche alla tua intercessione...

Arrivederci in Paradiso.

martedì 12 novembre 2013

Il melograno innamorato!

Un melograno quest'inverno si è preso una cotta per una meravigliosa palma.
Una palma molto particolare perché intoccabile ed irragiungibile.
I primi tempi pensava dentro di se mi passerà, ma ormai sono trascorsi 10 (dieci) mesi e di passare non ne ha proprio voglia e alla fine ha scoperto che si è innamorato.
Ma come è successo! Ultimamente gli viene spesso in mente questo proverbio che dice proprio la verità “al cuor non si comanda”! 
Grazie a tutto questo il melograno che stava morendo, ritrovò un nuovo senso alla sua vita, valeva la pena di vivere, di non rinunciare, di non mollare.
Iniziò anche a sorridere, cosa per lui molto difficile, perché non avendo la gioia nel cuore faticava prima a farlo.


Ripensando alle prime cotte o innamoramenti ha scoperto che questa è tutta un'altra cosa e che forse l'amore, quello vero, che ha sognato e cercato per tutta la vita esiste veramente: ma, chissà perché non è mai destinato a noi!

martedì 29 ottobre 2013

sabato 12 ottobre 2013

Per il mio papà!

Ogni tanto anche i papà chiedono qualcosa! Oltre a darti il loro affetto, la loro stima e fiducia nella vita di noi figli.
Insegnarti tante cose che nessun computer o vocabolario al mondo può sapere.
Quando torno nella mia città per visitare la mia famiglia, incontro spesso una persona che mi dice "suo padre è molto orgoglioso di lei". Io mi domando sempre per che cosa! 
Solo perchè io così timida, introversa, ho avuto il coraggio di lasciare tutto: famiglia, affetti, lavoro, città, per sposarmi e venire ad abitare in provincia di Verona!!! 


Queste mini bustine ripiene di lavanda, me le ha proprio commissionate il mio papà per tenerle nelle tasche delle giacche o camicie.
Sono piccoli ritagli si stoffa, di vari colori, che si possono anche mettere nei cassetti per profumare la biancheria
La lavanda, papà, la trova in giro per Padova anche in questa stagione (sua città natale) ed anche la mia e quindi conosce gli angoli più nascosti dove scovarla!



mercoledì 25 settembre 2013

Nazareth - Monte Tabor

Durante la giornata può succedere che mi riguardi le fotografie, oppure attraverso dei piccoli filmati rivedo luoghi e volti, ascolto voci di questo meraviglioso pellegrinaggio; un po' di malinconia c'è sempre specie quando durante la settimana ti capita di incontrare le persone che erano con te in quei luoghi e guardandoci negli occhi all'improvviso all'unisono esclamiamo "che dite se ritorniamo in Terra Santa!?!".
Nazareth esterno della Basilica dell'Annunciazione - molto moderna.
Una parte dell'interno della Basilica dell'Annunciazione dove si trova la Grotta. La foto è stata scattata mettendo la fotocamera al di là delle grate, perchè non si può entrare!!!
Ed è qui che è avvenuto un piccolo primo "segno" per me la mattina del 2 agosto festa del Perdon d'Assisi.
Alla mattina alle 6.30 c'è la S.Messa in italiano con i frati francescani custodi di questo luogo. Eravamo pochi italiani. Del nostro gruppo solo Marco ed io.

Al termine della S. Messa il frate che celebrava dice che sentiva nel cuore di dover aprire le porte della sua casa, intendendo così spalancare i cancelli della Grotta e farci entrare al suo interno. 
In fila ed in silenzio siamo entrati: mi sono inginocchiata e pregato su quella pietra sotto l'altare - luogo dove l'Angelo Gabriele ha annunciato a Maria che sarebbe diventata madre di Gesù. 
Non ho pregato solo per me, ma ho ricordato anche tutti quelli che erano con me in pellegrinaggio e che li dentro, più tardi, non avrebbero potuto entrare!



Nel pomeriggio saliamo al Monte Tabor. E' un  monte alto circa 500 metri.
Questa è la facciata esterna della basilica della Trasfigurazione.


Al suo interno era in corso l'adorazione con canti armoniosi in arabo, comunque un bellissimo luogo e con la presenza tangibile di Cristo. 
I posti più belli e significativi sono stati quelli in cui ci siamo fermati poco tempo!

domenica 25 agosto 2013

Piccolo diario di Terra Santa

Sono stata dall'1-8 agosto in Pellegrinaggio con la mia parrocchia in Terra Santa
Un'esperienza unica che ti cambia la vita anche se qualcuno continua a dire: "non si è migliori solo per un Pellegrinaggio ma, ciò che vivi ogni giorno nella tua vita di cristiano" (condivido pienamente ma, lasciami un po' sognare, almeno finchè viaggio sopra le nuvole, ed in aereo è proprio così)!!!
La "guida" portandoci in aeroporto l'ultimo giorno ci ha detto che il pellegrinaggio iniziava nel momento in cui tornavamo a casa, con la nostra testimonianza.

La foto di sinistra è la città di Tel-Aviv da dove si arriva e si riparte dalla Terra Santa e la foto di destra il viaggio sopra le "nuvole".

Ho faticato per giungere a questo pellegrinaggio, perchè doveva venire anche mio marito, ma infortunatosi ad un piede ha dovuto rinunciare e quindi ci sono andata da sola: come dicevano molti; (ma non ero sola e nemmeno preoccupata); ero insieme allo Spirito Santo, ad un bravo sacerdote e ad altre 30 persone.

Dopo il nostro atterraggio all'aeroporto siamo partiti alla volta del mare di Haifa e poi al Santuario Stella Maris sul Monte Carmelo dove si trova la grotta di Elia.



P.S.: questo piccolo diario è solo un assaggio e non ha nulla a vedere con quello scritto cartaceo che è molto più esauriente ed interessante!

martedì 16 luglio 2013

Grest 1995: maglietta ti riciclo!

Qualche anno è passato dal Grest del 1995 in cui le mie sorelle erano animatrici. Le magliette si sa passano da sorella a sorella ed arrivano anche a me. Questa, ho pensato bene, di lavarla (per sbaglio con una maglietta di colore rosso e quindi sulla schiena è risultata a macchie rosa). 



Non più utilizzabile l'ho messa da parte specie da quando mi hanno insegnato a riciclare tutte le magliette che prima o poi servono (impara l'arte e mettila da parte). 
Quindi ora è giunta l'occasione per fare delle sacche porta-biancheria da mettere in valigia.
Ho messo la maglietta al rovescio, ho tagliato maniche e collo, cucito ai tre lati; mentre sul fondo ho fatto delle piccole aperture per far passare il cordoncino di chiusura (riciclato sempre dalle maniche) e tirato per chiudere definitivamente il Grest '95.




sabato 6 luglio 2013

Oggi è il mio compleanno!

Veramente quest'anno non volevo compierli gli anni (46). Bastano e avanzano quelli dell'anno scorso. 

Per il dono della vita ricevuto dai miei genitori, per il dono dell'ultimo nipotino nato ad aprile ringrazio il Signore Gesù. 

Da settembre 2012 ho iniziato a fare volontariato nella mia parrocchia e forse non sapete che quando si dà, senza aspettarsi nulla in cambio, poi invece la Provvidenza "paga" in modo unico, originale ed inaspettato. 
Ho fatto nuove amicizie; ho conosciuto persone speciali e meravigliose (Suor Rosa, Suor Melania, Don Paolo, Suor Marcolina, Suor Alberta); ho portato l'Annuncio di Cristo vivo e vero visitando alcune famiglie della parrocchia; c'è stata anche sofferenza e quella pure continua ma, fa parte del cammino della vita di ogni "buon cristiano".

Vi posso offrire per ora questo dolce (ananas e mele), ma se passate, stasera a casa, sarete i benvenuti/e per un dolce più estivo!


Ore 17.00 aggiornamento: Venite pure, perchè tutti coloro che ho invitato hanno trovato mille scuse per non venire. 

Come dice Gesù, meglio andare ai crocicchi ed invitare i poveri, poi il regalo te lo fa Lui stesso donandoti la sua gioia e pace nel cuore.



Compleanno 2012

venerdì 21 giugno 2013

Estate: vacanze e ... avvolgi maniglie!

Estate finalmente è arrivata; caldo pure quello, anche troppo, specie per chi abita in città o pianura padana come me...non è la frescura che trovi in montagna...
Nell'attesa di vacanze vere e proprie: per staccare la spina (specie quella del computer), per riposarsi, per visitare luoghi originali e meravigliosi, fare nuove amicizie, per conoscere meglio persone speciali...bisogna usare le valigie...


Sia che si viaggi in treno, pullman, aereo: quando è ora di ritrovare la tua valigia magari di colore uguale a tante altre...ma con questo semplice nuovo look, sarà sicuramente più visibile: ecco qui dei semplici avvolgi maniglie.


Cuciti doppiati con il velcro come chiusura, per poter riutilizzare sempre e ovunque per nuovi viaggi e nuove avventure!


Fonte: Tutorial

sabato 8 giugno 2013

Galletto estivo per Daniela ed un grazie a Paola!

Un regalo per una cara amica che ha compiuto gli anni proprio un mese fa l'8 maggio. Oggi mi sono decisa di cucirle un dono. (Meglio tardi che mai)



In questi giorni da un'altra "cara" amica di cucito mi è arrivata in regalo questa bella stoffa arancio e quindi ho confezionato un galletto dal sapore estivo o astuccio a triangolo.
Devo ringraziare una nuova amica di blog che ancora a maggio mi ha inviato un premio il Liebster Blog Award.
Paola, ti ringrazio tantissimo e lo passo a tutte le mie followers che hanno meno di 200 sostenitori nel loro blog.



giovedì 23 maggio 2013

Ciao, suor Rosa!

Suor Rosa responsabile della Piccola Fraternità delle Suore del Santo Volto nel paese in cui abito viene trasferita in altra sede.

Indonesiana, minuta, quando ti sorride vedi nei suoi occhi tanta dolcezza!

Come pensiero per ringraziarla della sua permanenza tra noi si è deciso di donarle qualche soldo così possa acquistare le schede telefoniche per poter telefonare ai suoi famigliari in Indonesia.

Già sapevo che avrebbero usato una busta bianca anonima di carta, allora la busta l'ho portata io.
Qui aperta, esterno jeans, interno cotone.

E così il denaro ha fatto pure lui una bella figura. Fermato da una mollettina di legno con scritto questa frase: "La misura dell'amore...è amare senza misura".


Fonte: Vedi la fantasia di Linda

venerdì 10 maggio 2013

Porta pane per Laura e biscotti per le mamme!

So che sarete ormai annoiate/i di vedere i medesimi "cestini per tutto l'anno" in tutte le salse, come si usa dire, ma a me piacciono molto, ormai li cucio ad occhi chiusi cioè senza guardare la spiegazione, cambiando però le misure a seconda dell'uso.
Questo è diventato un porta-pane al cui interno ho inserito un semplice sacchettino con dentro noccioli di ciliegia, scaldandolo, il pane rimane caldo.
Dono per un'Amica virtuale che abita a Milano e con il suo blog Bimbiuniverse  offre molte "dritte" su mamme, bimbi, ricette della domenica...e poi andate a vedere voi...
Ottimo regalo anche per la Festa della mamma.

E per tutte le mamme che mi seguono, offro virtualmente questi semplici biscotti.
E con questo post sono arrivata a quota 100 articoli scritti
Grazie a tutti/e voi che mi seguite!

domenica 28 aprile 2013

Bimbi nascono...come un miracolo!

Il nipotino nato il 13 aprile, l'ho visto per la prima volta il 25 aprile in ospedale...ancora ricoverato perchè ha subito un'operazione al cuore, l'intervento è andato bene, il piccolo "Damiano" ha reagito bene...



La sua nascita è proprio un "miracolo"! Quando mia sorella era incinta al 4^ mese di gravidanza, uno specialista di Bologna, venuto a Padova a visitare mia sorella le disse: "il cuore di suo figlio è spappolato è meglio che abortisca". (Come liquidano in fretta i medici). Risposta di mia sorella: "è mio figlio lo tengo come viene". 
Grazie alla Fede in Gesù Cristo che tutti in famiglia abbiamo e che nulla mai viene a caso, opera miracoli. Tanti conoscenti, amici, famiglie, hanno iniziato a pregare per questo bimbo.
Con il passare dei mesi, la forza della preghiera operava veramente dei "piccoli miracoli" nel cuore di "Damiano" perchè ad ogni nuovo controllo il cuore del bimbo era sempre più fortificato.

Cosa regalare per questo lieto evento? Ho rigirato il web come un calzino e alla fine ho scelto per dei semplici panno-ruttino così si chiamano.
Ne ho fatti tre (3) di diverse dimensioni e colori; come dono arrotolati tra di loro e chiusi con un fiocco!

Fonte: Panno-ruttino
               Panno-ruttino 1
          Panno-ruttino 2

sabato 20 aprile 2013

Aprile: i pensieri continuano...

Il bimbo che a marzo era ancora nel grembo della mamma, lo scorso 13 aprile è finalmente nato, mio nipotino Damiano.
L'albero profumato del "Sicomoro" che in questi giorni è fiorito nel mio giardino!


Ci sono persone che quando vedi, ti fanno sgorgare dal cuore e dal viso un sorriso. Se queste persone colgono questo tuo "riso" pensano che le prendi in giro, invece è qualcosa di meraviglioso per il dono di rivederle riempiendoti di gioia.

Ed infine: ringrazio anche una nuova amica che mi ha passato un premio Francy.

sabato 13 aprile 2013

E come Elisa

Questo semplice astuccio come piccolo dono per una grande amica che si è laureata ancora lo scorso autunno in Master in coordinamento per le professioni sanitarie essendo lei già infermiera.




Ho cucito con del semplice nastrino colorato l'iniziale del suo nome davanti.
Si può utilizzarlo per tante cose: astuccio, beauty, bustina.



Dono molto gradito!

domenica 31 marzo 2013

Pasqua: Gesù è Risorto!


"Perchè cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risuscitato." 
 Luca 24, 5-6

La Pasqua è come la primavera...l'azione di Dio risveglia alla vita.

sabato 30 marzo 2013

Doni di Pasqua per bimbi/e

Solo piccoli sacchetti per i nipotini ed una mini borsetta per Angela che il giorno di Pasqua (31 marzo di quest'anno, compie 4 anni).


Confezionati con felpa colorata, applicazioni e vari punti ricamo della macchina da cucire.
(Oggi qui piove molto ed è impossibile fare tante foto e far vedere gli altri sacchetti).

Mini borsetta di jeans con applicata la tasca davanti ed inserito il biglietto d'auguri.


          Mini borsetta jeans

domenica 17 marzo 2013

Foto - Piccoli pensieri fatti con il "cuore"

Ed ecco le foto di alcuni pensieri realizzati e consegnati la sera della cena.
In totale i doni erano 16 però alcuni sono stati realizzati doppi, e ovviamente con stoffe e colori vari cioè 2 (due) bustine, 2 (due) cestini ecc.


Astuccio o mini-bustina realizzata in jeans esterno ed interno con stoffa cotone e chiusura a velcro. Ottimo anche come dono per il papà (togliendoci il cuore).

I miei cestini per tutto l'anno: questo con jeans all'interno e stoffa cotone all'esterno.

Semplici portachiavi da poter utilizzare anche come regalo per Festa del papà.


Ed infine la famosa piccola "presina" dalla cucitura non diritta (provate ad inserire lo sbieco e poi mi direte quanto diritti andate anche voi)!!!

Scusate per le foto, ma era una giornata di pioggia!

sabato 2 marzo 2013

Marzo: pensieri nel cuore!

Quanti pensieri frullano in testa e nel cuore in questo periodo!
Se nei mesi scorsi la testa era tra le nuvole, ora sta ritornando un pochino sulla terra e quindi è buona cosa far fruttare ciò che ci faceva tanto sognare...


...non tutto però può essere scritto sulle pagine di un quaderno...tante cose rimangono scritte nei nostri cuori e di solito sono i sentimenti più nascosti che ognuno di noi possiede per una persona speciale che abbiamo incontrato e finalmente iniziamo a conoscere...


...per un bimbo che attende di nascere nel grembo di una madre...per il sorriso di una famiglia che apre la sua casa nel riceverti portando l'annuncio di Cristo...

Fonte: copri-agenda

venerdì 22 febbraio 2013

Sotto questo sole

"Sotto questo sole" d'inverno, noi pensiamo invece ai colori della primavera, sogniamo ad occhi aperti (ormai io lo faccio da 2 mesi); infatti faccio molta fatica a concentrarmi, studiare e creare e dicono che quando si sogna si crea...dipende...poi dove si trova la mente...

Questo in origine era un porta panettone, però poi può diventare porta caramelle, porta pane, porta grissini, porta primule!!!
Ci sono quattro (4) lati quadrati e imbottiti, chiudendoli con della fettuccia dovrebbe rimanere sempre quadro, a me viene più rettangolare, ma va bene ugualmente...specie a chi l'ha già ricevuto come dono...



sabato 16 febbraio 2013

Continuano i premi

Grazie ad Aira ed il suo blog ricevo questo premio rispondendo a 10 domande semplici:

1 -  Colore preferito: Azzurro.
2 - Animale preferito: forse gli uccellini che cantano!
3 - Numero preferito:
4 - Drink preferito non alcolico: bevo solo the.
5 - Facebook o Twitter: sono iscritta a Facebook ma, mi sta tanto antipatico!
6 - La tua passione: Cosa mi piace di più? Tante cose, non ne ho una in particolare.
7 - Preferisci ricevere o fare regali: ricevere è sempre bello! Ma ne ricevo pochi, quindi meglio "donare" e vedere il viso illuminarsi delle persone, perchè non se lo aspettano!
8 - Modello preferito: mai fatto riferimento ad alcuno.
9 - Giorno preferito della settimana: Domenica: giorno della Risurrezione di    Gesù Cristo!
10 - Fiore preferito: primule, margherite, gigli, rose, calle, tulipani, i fiori selvatici di montagna, gerbere.

Ora passiamo il premio in ordine puramente casuale a 10 persone:

- Semplicemente Stefy
- Accidentaccio 
- Bimbiuniverse
Carla conta e crea
Elvira e bellezza 
- Fissa Country
- Fiocco nascita da sogno
- Rouge primrose
- Country Mamy
- Le mie passioni 


lunedì 11 febbraio 2013

Piccolo cuore di bimba

Una piccola borsetta porta coriandoli di maglina rosa pallido con davanti cuciti: cuori felpati, bottone azzurro a forma di cuore.

Si sa che quando si regala qualcosa alle bimbe, ne fanno l'uso che a loro più conviene.
Infatti Maria, una delle mie nipotine, che il 29 gennaio scorso ha compiuto 5 anni, la borsetta l'ha riempita non certo di coriandoli ma, di oggetti personali: braccialetti, forcine, collane, sassolini risultando un pò troppo pesante.
Continuando ad indossarla sempre a tracolla in casa; vuol dire che al "piccolo cuore di bimba" il dono è stato molto gradito.

Il modello della borsa preso da Pia (grazie); però poi confezionandola in tondo.

sabato 2 febbraio 2013

Un sorriso ed il cuore vola

Oggi si celebra la Presentazione di Gesù al Tempio, detta anche festa della Candelora; infatti in questo giorno si benedicono le candele, simbolo di Cristo "luce per illuminare le genti".
E' bastato ricevere uno sguardo ed un sorriso, perchè il cuore voli ritrovando: pace, serenità!
Grazie Signore Gesù!!! Infinitamente grazie.