martedì 18 giugno 2019

Tiramisù estivo con ingredienti alternativi

E' arrivato il gran caldo o forse il troppo umido in pianura padana e da me non si può più accendere il forno. 
Così domenica ho provato a fare un Tiramisù con i pochi ingredienti che avevo in casa.

E' ormai un poco di tempo che molti usano lo yogurt greco io l'ho comprato e messo da parte per la prima occasione ed ecco quasi in scadenza, ottimo per questa ricetta a modo mio.
Gli ingredienti calcolati ad "occhio" per due persone, poi ognuno in base alla propria famiglia aumenta o diminuisce, c'è anche chi è da solo, non dimentichiamolo mai, prima di lamentarci.

Ingredienti:

- 1 yogurt greco (il mio era di 125 gr);
- 1 yogurt ai frutti di bosco (o il gusto che preferite);
- 3 moke di caffè da una tazzina e mezza;
- un poco di liquore amaretto (facoltativo);
- zucchero a velo;
- savoiardi.

Ho fatto tre moke di caffè perchè avevo quella misura a portata di mano, ma voi potete tranquillamente usare la moka più grande. Versate il caffè su un piatto fondo a raffreddare.

Ho preso una ciotola e mescolato lo yogurt greco con altro alla frutta. Ho aggiunto lo zucchero a velo setacciato, (mi chiederete quanto?). Non lo so sinceramente, vedete voi, dopo averne versato un poco e mescolato provate ad assaggiare e sentite se è di vostro gradimento, altrimenti aggiungete.


Poi prendete una teglia di ceramica o di vetro, ed iniziate ad inzuppare i savoiardi nel caffè, adagiandoli sulla teglia. Aggiungete un primo strato di crema, poi un ulteriore fila di savoiardi, altro strato di crema.
Io l'ho lasciato in bianco sulla superficie, molti di voi sicuramente aggiungeranno il cacao.
Ed il liquore all'Amaretto direte voi, non l'ho dimenticato, io l'ho aggiunto nel caffè, quando ho visto che non mi bastava più per inzuppare i savoiardi.
Ponete in frigo per un'ora circa. Io l'ho lasciato di più, giusto per la merenda della domenica pomeriggio.






sabato 1 giugno 2019

Porta-torte per...me e primo tutorial

Si sa il ciabattino va in giro con le scarpe...e le sarte le cose per sè non le fanno mai, oppure rinviano a data da destinarsi.
Quando vado a Padova dalla mia famiglia e porto sempre un dolce, mia mamma mi chiede ma tu non hai un porta-torte per trasportarle?!?
A maggio, finalmente, sono riuscita a cucirmi un porta-torte proprio semplice con un pezzo di stoffa sola, ma che poi serve non solo per i piatti tondi ma anche per quelli ovali, rettangolari, squadrati, alti e chi più ne ha, più ne metta di idee.

Serve un pezzo di stoffa di cm 70 x 75 (la mia è anche leggermente elasticizzata). 
Poi due strisce di cm 40 x 7 per fare i manici.
Prima cosa prepariamo i manici, dalle foto vedete che devono essere piegati prima da una parte e poi dall'altra congiungendosi al centro, stiriamo e pieghiamo ulteriormente a metà.
Si cuce su tutta la lunghezza sia da una parte che dall'altra. 

Poi si prende la stoffa nei due lati corti e si piegano i bordi per due volte per circa cm 1-1,5 si stira oppure si appuntano gli spilli come preferite.
Prima di cucire, questi due lati, dovete inserire i manici a circa 20 cm dalle estremità laterali. Dovete misurare bene che siano entrambi, alla stessa lunghezza e fermateli con due spilli. Ora potete cucire con il punto diritto, bordi e manici insieme.

Ora andiamo a risvoltare i due lati lunghi della stoffa di cm 1,5 piegandoli sempre in doppio e inseriamo un cordoncino. La misura del cordoncino è di circa 90 cm. Lo si inserisce con una spilla da baglia, facendo un nodo alle due estremità
Ed il porta-torte per me è così terminato.
In base a come chiudete i lacci, assume diverse forme.
Su Instagram, cui sono molto attiva da qualche tempo, mi hanno chiesto di fare un tutorial! Ho risposto che c'è gente più brava di me, eppure mi hanno incoraggiato a provare. 
Fotografare da cellulare non è per niente semplice, non avendo per ora, la macchina fotografica quindi questo è quello che sono riuscita a fare.
Ho seguito un altro tutorial, in cui venivano spiegati i vari passaggi ma, non fotografati tutti.

Quindi spero riusciate a capire, altrimenti chiedete pure!
Con questo post partecipo al Pickpin di Betta di Giugno e ho seguito questo pin qui.

sabato 25 maggio 2019

Stampa digitale per auguri

Per la mia nipotina, oltre ad avere cucito le bomboniere (vedi qui), mio marito ha voluto regalare una Bibbia ed io ho scelto il biglietto, però non il classico!
L'autunno scorso, (ogni rare volte, ma capita anche a me), ho vinto una stampa digitale, da Elisabetta: elisabettagrafica.
La stampa era in bianco, nel senso che potevamo far scrivere ciò che volevamo. 
Ho dato ad Elisabetta tutti gli elementi necessari per comporre il disegno: notizie sui sacramenti, colore azzurro che piace a Maria, lo sport che pratica: la ginnastica artistica.
Ecco ciò che la bravissima Elisabetta ha saputo fare, che ringrazio tanto e ha fatto felice mia nipote che ha deciso di appenderlo sul muro. 
Io l'ho solo stampata e fatta plastificare.