domenica 5 novembre 2017

Porta-bottiglie da borsetta

Un'amica ha una mamma sarta e ti chiede di confezionarle un porta-bottiglie da portare in borsa, per regalarlo al compleanno, proprio alla madre.
Invece di uno ne ho confezionati due di maglina: uno più leggero con stampa di tazzine e l'altro verde di maglina pesante.
Contengono entrambi bottigliette da mezzo litro. A me sono piaciuti tanto e pure a lei.
Una grande soddisfazione ed incentivo per andare avanti, quando ti chiedono qualcosa per fare un dono.

mercoledì 25 ottobre 2017

Dolci d'autunno e non solo...

Dopo il caldo estivo, si può riprendere, ad accendere il forno quello a gas ma, da qualche giorno, solo la sera anche il forno a legna.
La ricetta originale era un pudding di pesche che diventa un dolce alle mele e cannella.
Ingredienti:
- 2 uova
- 70 gr. di zucchero di canna
- 120 gr di farina
- 1 bustina di lievito per dolci
- mezzo bicchiere di latte
- 4 mele
- 100 gr. di zucchero semolato
- un cucchiaio di cannella
- 1/2 bicchiere scarso di olio (ricetta originale: 70 gr di burro)
- 1 limone

Lavorate l'olio con lo zucchero di canna. Aggiungete la scorsa grattugiata del limone o un poco di succo, le uova (servivano solo i tuorli, ma per non sprecare ho usato tutto). Setacciate la farina con il lievito e un pizzico di sale. Poi unite il latte e mescolate.
Sbucciate le mele e tagliatele a spicchi. Disponetele sul fondo di una teglia e spolverizzate in modo uniforme con lo zucchero semolato mescolato alla cannella. 

Versate sopra alle mele il composto preparato, livellate bene, mettete in forno già caldo a 170° e fate cuocere 30-40 minuti.
Io, avendo avanzato troppo composto di cannella e zucchero, e inaugurando la teglia quadrata, leggermente più piccola di quella tonda, sopra il composto liquido, prima di infornare, ho aggiunto il rimanente zucchero e cannella.









giovedì 12 ottobre 2017

Astucci vari

Quest'anno ho cercato di fare prove varie in astucci per trovare il modello che meglio riesco a cucire, ne ho provati alcuni, altri in lista di attesa.
Tutorial presi da vari blog italiani e stranieri. 
I tutorial sono spiegati fotograficamente, poi come sempre sta a noi capire e memorizzare i vari passaggi. Molte volte per la fretta penso di avere capito e non mi accorgo di avere tralasciato qualcosa, così devo scucire, dicono che s'impara a doverlo fare, più che a cucire.
Iniziamo dall'astuccio a patella: regalo dello scorso Natale ad un'amica insegnante.




Astuccio a fisarmonica: regalo per la festa della mamma. Anche se lei molto più brava di me nel cucire l'ha apprezzato molto. Utile per contenere monete e anche banconote di carta piegate.

Astuccio porta-cavetti: questo l'ho cucito questa estate per me, per andare in vacanza ed inserirci il carica-batterie.



















Fonte: