domenica 21 giugno 2020

Verde come la speranza in fascia

A settembre dello scorso anno una ristoratrice del paese che ho conosciuto qualche anno fa, facendo volontariato assieme, mi chiede se le cucio una fascia per capelli tipo quelle che servono per lavarsi il viso la mattina e/o struccarsi la sera, mi dice che non riesce a trovarle belle larghe come quella che possedeva ed ormai usurata.
Sinceramente non le avevo mai cucite,
ho guardato qualche modello e poi ho messo insieme una fascia ad otto (8).
Lei è venuta due-tre volte a provarla, prima perchè avevo fatto con maglina nuova ma di prova,
poi perchè tra i tessuti un poco elastici che avevo ha scelto quelli che più lei gradiva. Non sono della stessa  pesantezza ma, a lei piacevano ugualmente.
In questa foto, Caterina con la sua fascia indossata.
Io sono stata molto contenta del risultato.
A voi piace?

Con questo post partecipo al pickpin di Betta di Giugno e l'ispirazione l'ho presa da qui.

giovedì 4 giugno 2020

Astuccio di cotone a due scomparti

Astucci non ne abbiamo mai abbastanza.
Servono per tante cose, questo forse per le matite è un poco piccolo ma, per contenere qualche trucco in borsetta ci sta bene; oppure le mascherine ed i guanti che per ora dobbiamo sempre portare con noi, pronti all'occorrenza se si deve entrare in un luogo chiuso per un poco di spesa.

Ho voluto inserire proprio le due cerniere a contrasto per far risaltare meglio i vari tessuti ed avere una capienza in più con i due scomparti, anche se non molto grandi.
Sono tutti esperimenti che si provano, anzi diciamo che sono tanti progetti che da anni continuo a salvare e mettere da parte, ed ora è arrivato il momento di smettere di avere cartelle piene di idee e di iniziare a cucire e provare, giorno dopo giorno.

La rosa che fa capolino, è quella di Santa Rita benedetta il 22 maggio giorno della sua festa.


Con questo post partecipo al pickpin di Betta di giugno e l'ispirazione l'ho presa da questo video tutorial

sabato 23 maggio 2020

Tirano gli elastici: ecco la soluzione

Non so voi, ma non riesco a portare gli elastici dietro le orecchie, diciamo che dopo un poco di tempo che hai indosso la mascherina ti da fastidio tutto.
Avevo salvato su pinterest ancora mesi fa un tutorial americano con stoffe e bottoni molto colorato; poi in questi ultimi tempi si sono ingegnati anche gli italiani e quindi ho seguito un tutorial nostrano!
Di cosa parliamo? Dei salva-orecchie o reggi-elastici ci sono vari modi per chiamarli, comunque visto e cucito, funzionano benissimo.

Vanno indossati dietro la nuca, anche sotto i capelli per chi li ha lunghi, in questa maniera si può anche abbassare la mascherina, se dobbiamo bere, senza doverla sfilare dall'orecchio.

Con questo post partecipo al pickpin di maggio di Betta ed ho seguito il seguente tutorial preso da youtube.