venerdì 17 aprile 2020

Mascherine...

Non volevo nè cucirle e nemmeno pubblicarle ma, poi diventando obbligatorie per tutti quando usciamo di casa (non sono io che faccio la spesa, al massimo mi servono solo per andare in farmacia),  ho provato e seguito tanti modelli, sembrano facili ma il mio inghippo è sempre sulle pieghe finali. 
Poi due giorni fa, un medico donna me ne ha chieste due ma, non per lei bensì per il marito che attorno all'isolato fa la sua corsa giornaliera e quella chirurgica non riesce ad usarla, quindi le desiderava di cotone e per lo più con l'elastico solo sulle orecchie.
Riprovando altri tutorial, alla fine oggi ne ho consegnate tre.
Sembrano uguali invece sono modelli differenti con altrettanti tre elastici diversi.
Proverà quella che va meglio.

Con questo post partecipo al pickpin di Betta di aprile (dolce dormire) e l'ispirazione l'ho presa dai seguenti video:

sabato 11 aprile 2020

Visita a Colorno

L'anno scorso ai primi di marzo siamo stati a Colorno in provincia di Parma, dove c'è una famosa reggia chiamata appunto Reggia di Colorno.
Arrivando dalla parte di Mantova le indicazioni per il paese erano nulle. 
Come riferimento principale quindi, abbiamo seguito per Brescello famoso paese dove sono stati girati i film di don Camillo e Peppone. Il paese non lo si attraversa centralmente ma, solo dall'esterno e prima di arrivare c'è proprio una gigantografia dei due famosi personaggi.
Proseguendo per la strada che passa sopra l'argine, finalmente arriviamo a Colorno, dove alcuni amici ci stanno aspettando.
La Chiesa parrocchiale è il primo edificio che visitiamo ma, di cui non ho fotografato nulla.
Questa è l'entrata principale della maestosa Reggia.

 Il viale centrale dei giardini (eravamo inizio marzo ed non era ancora fiorito nulla).

Al suo interno, attualmente, da alcuni anni vi è una famosa scuola alberghiera internazionale.


Con questo mini tour, vi auguro una serena Santa Pasqua a voi e alle vostre famiglie.

(Se passate di qua dopo il 12 cioè il giorno di Pasqua, non serve scrivere in ritardo, perchè per chi non lo sa, la Pasqua dura 8 giorni).



giovedì 2 aprile 2020

Borsa jeans leggero

Nella primavera 2019 ho regalato ad un'amica insegnante di religione, che abita in provincia di Parma, una borsa di stoffa di jeans leggera foderata con il cotone.
Donata perchè aveva ospitato mio marito di passaggio per Firenze, quindi per lei la borsa e per suo marito una bottiglia di vino.
Quindi come succede spesso, è stato un super regalo gradito che non si aspettava.
Anche lei ama l'azzurro come me, quindi ho messo la fodera di questo colore.

Una borsa non molto grande ma, capiente e resistente. Utile per: una piccola spesa, qualche libro, gomitoli per sferruzzare quando si va in giro!
Quella che ho cucito per me, la uso già da due anni (vedi qui). 

Con questo post partecipo al Pickpin di Betta di Aprile ed ho seguito il tutorial in italiano della mia amica Pia.