giovedì 29 dicembre 2011

...Ancora PICCOLI DONI


Quando si inizia con un piccolo progetto si cerca di portarlo a termine.
Ho iniziato facendo una presina a campana e poi ho deciso di farne e regalarne delle altre.
Bordi: rosso, arancio, giallo.






Poi volevo fare un portaposate imbottito che ho visto su un sito inglese, ma non è venuto come volevo, allora è diventato un portapenne e .... come sempre, con qualche errore di cucitura, ma quella (in foto non si vede).

Il biglietto di auguri, un cuore ricavato dalla famosa stoffa del copritavola e incollato con semplice colla da carta!


L'importante è proseguire, senza stancarsi a fare le presine, anche senza perdere la pazienza: il filo del rocchetto della macchina da cucire, si sarà attorcigliato un "migliaio" di volte!!!!!!!!!!!!!!!!






E questi altri biglietti con alberelli, angeli.

Ciao a tutti/e.








domenica 25 dicembre 2011

Oggi è nato il Salvatore

Buon Natale che Gesù Bambino con la sua nascita possa donarti pace e serenità.

A tutti voi e specialmente a coloro che sono iscritti al mio blog:

Giacomo, Pia, Maggiolina (Angela), Fabrizio, Paola, Roberta, Michela, Angela, Paoletta, MammaGiochiamo?, MammadiBea (Alessandra). Mari che quando lascio un commento al suo blog mi risponde sempre. 
12^ follower che mi segue privatamente e non so chi sia!?!




Un caro saluto a tutti! Marta

martedì 20 dicembre 2011

Altri piccoli "doni" per Natale

Natale è un pò colorato, ma stoffe per questi piccoli "doni" non ne avevo.

Al mercato, a Padova, ho comprato una tovaglia in un banchetto di Pakistani, per soli pochissimi €uro...............che poi ho scoperto essere un copritavola, quindi la stoffa era cotone, ma leggermente "più pesante" e più grezza.

Lavata, stirata e iniziato a tagliare per questi piccoli "doni".

Qui c'è il famoso sacchetto di Pia.


Mia madre a casa, ereditate da una signora anziana, aveva tantissime passamanerie, nastri di cotone (bianchi, rosso, avorio-oro) che mi ha regalato.

Questo è un sacchetto per una coppia di "amici in Cristo" e dentro ho messo un libro.

Il biglietto: ho ritagliato un cuore in rilievo su mezzo foglio A4 colorato (come insegna sempre PIA) e attaccato una stella cometa, fatta con avanzi di stoffa di cotone più leggera.





Et voilà: versione in piedi, con il libro e biglietto all'interno che fa un pò di volume!

lunedì 19 dicembre 2011

Piccoli doni di Natale 2


Provengo da famiglia numerosa e quindi pochi soldi o quasi nulla per fare regali a Natale.
A me è sempre stato insegnato "Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te" e sono già anni che porto avanti questo progetto.

Ho scoperto che tante volte, regali qualcosa ad una persona e poi da lei non ricevi nulla, nemmeno un grazie. Ma poi si riceve da altre persone inaspettatamente, senza che tu abbia fatto nulla per loro.
Questo è il contraccambio che ci insegna anche Cristo.




Questo è il pacchetto per GP e AM che hanno festeggiato l'8 dicembre l'anniversario di matrimonio.

Il contenuto era molto semplice e cioè questo:








Presina a forma di campana ed un portachiavi.

Come sempre super gradito, anche perchè mi ricordo dei loro anniversari, mi dicono e sono molto attenta ed affettuosa verso di loro (non sono i miei genitori), ma una coppia di amici-fratelli in Cristo.

sabato 17 dicembre 2011

Piccoli "doni" per Natale

Piccoli sacchettini per Natale.
Cuciti seguendo vari tutorial e con la stoffa che ho a casa.
Questi presi come esempio dalla fantastica Pia


Dovrebbe essere un sacchettino sfrangiato, ma lo è solo per la parte alta. (.................piccolo e con parecchi errori di cucitura, ma quello lo so solo io, dalla foto non si vede.................).
Sbagliando s'impara, quindi verrà meglio la prossima volta!


Il sacchetto fatto con la fodera: di fodera non ne ho, solo qualche ritaglio di stoffa di cotone (che per me va più che bene) e viene semplicemente così; non avevo nemmeno i laccetti, fiocchi di nessun tipo, ma solo fili di lana per la chiusura.





mercoledì 14 dicembre 2011

Presepe a casa mia

Sempre stata tradizione del Presepio o (Presepe) nella mia famiglia.
Da quando sono nata, essendo la primogenita, mio papà ha iniziato a farlo con le statutine di gesso che usava lui da bambino, la capanna di polistirolo con sopra una corteccia di legno.
Crescendo, mio padre, ha lasciato spazio a mio fratello che lo fa alto circa 3 piani con tanto di statue in movimento, ruscello con acqua che non sai da dove arriva e dove va e case fatte di polistirolo, costruite nei minimi dettagli che sembrano vere.


Questo è uno scorcio del presepe fatto da me due anni fa, con una piccola casa di polistirolo costruita da mio fratello. A casa dei miei genitori, si trovano le case molto più grandi!

Noi tre sorelle sposate abbiamo "ereditato" tante statutine e così, da quando sono sposata lo faccio pure io, da sola, perchè mio marito sta a guardare.........(quest'anno non ho molta voglia) ma, come sempre, lo farò prima della vigilia di Natale.




venerdì 9 dicembre 2011

Natale: ROSSO

ROSSO   -   MUSICA   -   MORBIDO   -   POLVERE   -   BOTTONI










Io ho fatto una presina morbida con i colori del rosso e a forma di campana, nella busta che l'accompagna c'è la nota musicale e i bottoni da contorno.
La polvere, c'è pure quella sul mobile che non ho spolverato, ma non si vede.

lunedì 5 dicembre 2011

Porta quello che vuoi tu!


Nuovo portaquellochevuoitu come lo chiama Michela nel suo post.





L'ho fatto seguendo le sue istruzioni e sono riuscita a cucire la cerniera a macchina, anche senza il piedino apposito, (troppo tempo per cambiarlo), almeno per me!







lunedì 28 novembre 2011

Cucito e prove varie - Sportina


In questo periodo ho iniziato a fare qualche prova e tanti errori nel confezionare, ma almeno così ci si perfeziona nel cucire.
Con una camicia vecchia di mio marito ho provato a fare una sportina (come dice  lui), borsa, shopping bag, borsetta, come volete chiamarla voi...
Ho tagliato troppo per togliere le maniche e così da un lato è cucita in qualche maniera, i manici pure cuciti alla buona, per me era una prova...però ho copiato, come sempre, il modello da PIA lei è super brava.
La userò per mettere le cortecce per poter accendere la stufa a legna.............

Che dici Pia?



martedì 22 novembre 2011

Ci rivedremo in Paradiso

Ciao Zio Claudio, come stai?

E' l'ultima email che ti ho inviato la settimana scorsa, la quale non hai risposto. (Anche se in tutti questi mesi ho sempre preferito inviarti una cartolina). Era circa una settimana che eri a letto, facevi fatica a mangiare, ad alzarti.

Ora mi dicono che sei salito al cielo alle 13.00 circa di oggi ora italiana, perchè a Los Angeles è mattina presto.

Non riesco a non piangere, zio sacerdote sempre stato in missione.
Sei partito nel lontano 1958 per le foreste dell'Equador e la prima volta che tornavi a casa per visitare tua madre è stato nel 1967, ed in quei giorni mi hai anche battezzato.

La tua vita dicevi era li, missionario, anche quando saresti stato in età di pensione, saresti rimasto in USA.
Ad aprile di quest'anno all'improvviso è arrivata una malattia all'intestino, operato d'urgenza, l'oncologo ti dava solo dai 6 ai 9 mesi di vita. Non hai voluto fare terapie. L'unica terapia la preghiera di tantissime persone!

Ma a settembre, accompagnato dalla cuoca, sei riuscito a venire in Italia, a Padova a vedere i tuoi fratelli, noi nipoti e la tua città. Hai detto che era la prima volta che viaggiavi in aereo in prima classe, si stava molto comodi, poltrone larghe.

Continueremo sempre a pregare a vicenda. Ora più che mai.

Quest'anno aspettavo con ansia i tuoi auguri di Natale cartacei (che nell'era della tecnologia non si ricevono più).

Ora ho tirato fuori tutti i biglietti degli anni scorsi, a turno ne metterò fuori uno.

Ti voglio bene, zio.  Arrivederci in Paradiso. Con Maria e Gesù Cristo!

Tua nipote Marta

martedì 15 novembre 2011

Cucito e prove varie

Quest'estate ho iniziato questa nuova avventura con il cucito creativo...quindi ora vi mostro altre foto dei lavori eseguiti.



Profuma biancheria: volevo regalarlo, ma mio marito a cui piace il giallo, mi ha detto che lo voleva lui, per metterlo nell'armadio tra i suoi maglioni.





Non è  perfetto, lo so, ma era il primo che facevo, comunque ho imparato a farlo da Angela, lei è molto più brava di me!

martedì 1 novembre 2011

GRAZIE KATIA

Devo ringraziare una persona ed il suo blog. E' grazie a lei che ad agosto ho ripreso in mano ago, filo e macchina da cucire. Non è che abbia fatto molto prima di allora, tranne due corsi di cucito prima di sposarmi.

Ma ora ritrovandomi senza lavoro, e avendo tanto tempo libero, ho deciso di provare a rispolverare ed iniziare con il cucito creativo (che sinceramente non ho mai fatto).

Il blog in questione con il cucito ha poco a che fare, ma con la creatività e passione parecchio      e grazie a      http://www.artoleria.com/                che ho iniziato questa avventura.

venerdì 28 ottobre 2011

A proposito di Halloween

Nella notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre c'è l'uso di celebrare la festa delle streghe (o delle zucche vuote a sagoma di volti illuminati da candele accese per far scappare i fantasmi).
Questa festa risale all'epoca in cui le isole britanniche erano dominate dalla cultura celtica, più di 2500 anni fa.      L'anno nuovo, allora, cominciava il 1° novembre, con la festa di Samhain: la divinità degli inferi che, con l'arrivo dell'inverno, umilia il dio Sole. E' una festa pagana. Secondo la cultura celtica, le anime alla vigilia di Ognissanti, tornano sulla terra...................... Per la circostanza, si preparano dolcetti che vengono lasciati vicino alla porta delle case in modo da placare gli spiriti e proteggere la casa.

Oggi, è una delle tante espressioni di un mondo consumistico e distratto dai veri valori della vita, che sembra essere diventata un gioco, uno stordimento, una alienazione. Si sfugge all'Eterno per rifugiarsi in una realtà mitica.

L'esorcista P. Gabriele Amorth, così si esprime al riguardo: "..........Festeggiare la festa di Halloween è rendere un osanna al diavolo, il quale, se adorato, anche soltanto una notte, pensa di vantare dei diritti sulla persona.
Allora  non meravigliamoci se il mondo sembra andare a catafascio e se gli studi di psicologici e psichiatrici pullulano di bambini insonni, vandali, agitati, e di ragazzi ossessionati e depressi, potenziali suicidi.
La festa di Halloween è una sorta di seduta spiritica presentata sotto forma di gioco. L'astuzia del demonio sta proprio qui.
Se ci fate caso tutto viene presentato sotto forma ludica, innocente.

E in tal modo si sfugge alla responsabilità di vivere nella prospettiva vera dell'eternità che è il raggiungimento della pienezza della vita come Gesù Risorto ce l'ha partecipata e come i Santi già la vivono in Paradiso.

Educhiamoci ed educhiamo i ragazzi alla bellezza, alla gioia, e al gusto della vita senza ricorrere a rituali macabri come Halloween!".

lunedì 10 ottobre 2011

P.I.F.....in corso

Ciao a tutti, io sono iscritta a due P.I.F. e devo ancora trovare chi lo fa con me se interessate/i commentate a questo post. 


Io, cambio un pò le regole, e penso che può farlo anche chi è senza blog, ma fa qualcosa di creativo con le proprie mani. Fatemi sapere...che vediamo insieme i dettagli...............grazie!

venerdì 7 ottobre 2011

7 Ottobre Anniversario Matrimonio

Oggi ricorre l'anniversario del nostro matrimonio, 5 anni. Ricordo che la settimana antecedente, le giornate erano soleggiate.
In chiesa sono entrata con il sole e sono uscita che già iniziava a piovigginare. Le foto le abbiamo fatto in Prato della Valle a Padova sotto la pioggia e nessuno dei presenti cioè noi sposi ed i testimoni aveva l'ombrello. Il resto degli invitati era già al rinfresco...
Abbiamo fatto una cosa semplice: avendo pochi soldi......diciamo quasi nulla.
Per le partecipazioni ho comprato una risma di carta verde, scritte e stampate con il computer di casa...........le buste non le ho trovate colorate ma solo color avorio...i libretti per la S. Messa pure quelli fatti in casa e poi portati in copisteria per le copie.....
Fotografi: un sordomuto che lo fa per hobby, e mio fratello (che era pure uno dei miei testimoni) con una semplicissima fotocamera digitale.....................
Pranzo in un patronato di una chiesa parrocchiale appena ristrutturato con sottotetto in legno; i cuochi facevano parte dell'associazione "Mato Grosso" di cui il ricavato andava ai missionari impegnati tra i poveri del Perù...
Le bomboniere: semplici sacchettini, confezionati da mia sorella...........
L'abito da sposa regalatomi da un'amica stile Via col vento...di cui la sarta ha tolto tutto il pizzo del corpetto e mi ha fatto una giacchina e la gonna sistemata togliendo però due sottogonne di troppo...comunque erano sempre tre le gonne che rimanevano...il velo sistemato e rifinito con filo da pescatore viene chiamato, eppure bellissimo ugualmente.
Tutti sono stati felicemente contenti.........................................





Ed oggi ci troviamo in un santuario, in Alto Adige, già che è la festa della Madonna del Rosario, infatti volevo sposarmi in un giorno dedicato a Maria e così è stato................

domenica 2 ottobre 2011

Doni che viaggiano

Lo svuotatasche e la presina sono partiti il 27 settembre alla volta di Los Angeles......è sì perchè ne ho fatto dono alla cuoca messicana di mio zio sacerdote - missionario che quest'anno è venuto in Italia a trovarci accompagnato da lei......essendo mio zio, convalescente dopo un intervento.......in questo mese di settembre ha rivisto la sua città natale ed anche mia (Padova) ed i suoi fratelli e noi nipoti....

venerdì 30 settembre 2011

NUOVO PIF

Non ho trovato ancora chi fa P.I.F. nel mio blog......ed ugualmente mi sono iscritta al P.I.F. di Giacomo che fa proprio dei bellissimi angioletti e tante altre cose da vedere. Il suo sito è http://creazioni-ed-emozioni.blogspot.com/

martedì 27 settembre 2011

PIF o Candy/Giveaway ???

Il PIF non è una catena di S. Antonio!

Secondo me è molto più divertente del Blog Candy o Giveaway come volete chiamarlo voi, per il semplice fatto che in questi partecipano tante persone, alcune che hanno già vinto altri Candy, e quindi le possibilità di vincere sono veramente esigue...

Nel PIF invece ognuno s'impegna a fare qualcosa per altre persone.......e riceve anche un regalo da altre persone...................e penso che in un anno, ma io credo anche molto prima, se una persona veramente vuole riesce a trovare il tempo per fare con le proprie mani un DONO...........................

Quindi mancano tre piffine per il mio primo PIF, lasciate un commento al post precedente.............Un sogno per domani..................

Grazie di cuore!

venerdì 23 settembre 2011

P.I.F. Un sogno per domani



Navigando in internet alla ricerca disperata di un blog che ho visto ieri, su come cucire le cerniere nelle varie borse e pochette..........(che non riesco più a trovare).............quando serve qualcosa sei sicuro che non la trovi....ho incontrato il blog di Angela
http://maggiolina-lemiepassioni.blogspot.com/ in cui indice un P.I.F....che sarà mai???

Ho trovato la spiegazione su Wikipedia leggete la storia è molto bella ed anche una scommessa per il domani....

Queste sono le poche regole da rispettare.

1) le prime 3 persone che lasceranno un commento su questo post riceveranno una mia creazione entro i prossimi 365 giorni;


2) in cambio, dovranno a loro volta assumersi lo stesso impegno sul loro blog (o anche per chi non ha blog) contraccambiando, sempre con una propria creazione, il dono ricevuto dal blog a cui si sono iscritte per partecipare;


3) io spedirò il regalo solo a coloro che avranno pubblicato un analogo messaggio nel loro blog (oppure faranno altrettanto con altre 3 persone).


Potete fare direttamente Copia/incolla di questo stesso post, se non avete voglia di riscrivere tutto il papiro.

Quindi 3 regali per le prime 3 persone che lasceranno un commento qui, rispettando i consigli sopra!



Per me è anche un'occasione per fare nuove amicizie "creative".
Grazie di cuore!







venerdì 16 settembre 2011

...Finalmente terminato...

...finalmente ho terminato definitivamente la presina a forma o pseudo di mela.
Ho cucito anche un svuotatasche, ma invece di farlo semplice ne ho fatto uno di complicato...dove tutt'intorno ci andava una fettuccia piegata in due...e quindi per cucirla a macchina ciò impiegato un giorno intero...perchè continuavo a sbagliare, scucivo e ricucivo...con il cucito ci vuole tanta pazienza...e poi gli angoli bisogna farli tondi e non diritti altrimenti non viene bene...
e poi ho fatto altri due portachiavi...e finalmente ho capito dove sbagliavo...anche qui bisogna cucire in tondo...sbagliando s'impara...

quando riuscirò e avrò tempo mettero anche le foto...

ma dovevo terminare tutto entro oggi..perchè domani questi DONI li porto come regalo...

venerdì 9 settembre 2011

Piano piano

...e finalmente sto terminando la mia prima presina a forma di mela...e anche un portachiavi che ho visto ieri su un tutorial...

lunedì 5 settembre 2011

E ora che faccio...mi date una mano?

Devo imparare ad inserire: foto, banner, scegliere una grafica ed un colore migliore...con un pò di pazienza ce la farò...nel frattempo ho fatto anche un porta CD per un regalo di un'altra amica...quando riuscirò a mostrarvelo...ora vorrei fare una torta all'ananas...senza che mi esca il fumo dal forno come l'ultima volta...perchè non bisogna usare una tortiera a cerniera altrimenti il succo dell'ananas fuoriesce e fuma tutto compresa la cucina...questo è successo a me l'ultima volta, magari a voi va meglio!

giovedì 1 settembre 2011

M'invento un nuovo lavoro

Dopo le scuole medie avrei voluto iscrivermi alla scuola di sarta...mi attirava tantissimo...invece  mi sono iscritta alla scuola professionale di segretaria d'azienda.

Segretaria: un lavoro che non mi è mai piaciuto, tranne da quando ho iniziato a lavorare presso uno studio medico-legale. Dopo essermi sposata ho cambiato città e ho dovuto lasciarlo questo impiego che mi piaceva tanto...

Ora sono casalinga a tempo pieno, il lavoro con internet da fare a casa non funziona per niente...
ho deciso di rispolverare i corsi di taglio e cucito che avevo fatto prima di sposarmi, ma sinceramente senza l'aiuto dell'insegnante difficile andare avanti...

e così da agosto...ho iniziato a sbirciare in internet e vedere tanti BELLISSIMI Blog di cucito creativo...

ora devo correre a terminare il mio primo porta astuccio che ho fatto per il compleanno di un'amica e che devo portarle assolutamente stasera...perchè guardando i vari blog ti dimentichi che il tempo passa e bisogna cucire...