mercoledì 23 maggio 2018

Rose di maggio per sacchetti bomboniere

Le rose sono le prime cose che ho imparato a fare  nell'estate 2011 prima di aprire questo blog.
All'epoca non ero iscritta a Pinterest e così girovagavo in internet nei vari blog di creative.
Salvavo su cartella al computer i vari link, per poi  all'occorrenza, prendere ispirazione e cucire ciò che mi piaceva (tantissimi sono ancora salvati e mai messi in pratica ops cuciti).
Mi ricordo di avere visto alcuni tutorial per confezionare i fiori di stoffa, ma ciò che mi colpì di più furono questi petali di raso, brucciacchiati tutt'intorno.
Mi ero portata in vacanza ago, filo, ritagli di stoffa e nei giorni di pioggia che possono capitare quando sei in montagna, ho iniziato a fare qualcosa.
Quindi pensando alle cerimonie di maggio ho pensato di realizzare le semplici bustine milleusi, come le chiamo io e fermare i petali di raso cucendoli con un bottone per formare un semplice fiore.


Vanno benissimo come bomboniere, poi le bustine sono sempre riutilizzabili, per mettere piccoli oggetti in borsetta.

Con questo post partecipo al Pick Pin di Maggio di Betta e l'ispirazione l'ho presa da Mari, dove vi spiega, molto semplicemente, come formare delle belle rose e con il fuoco bruciarli in tondo.

18 commenti:

  1. Ciao Marta, anch'io all'epoca avevo fatto i fiori con i petali modellati alla fiamma della candela.
    Belle le bustine-bomboniere e poi sono riutilizzabili, complimenti!
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen. Le prime cose che s'imparano e semplici sono anche le migliori poi da fare. Ciao

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie Susanna, non sempre riesco a trovare stoffe colorate al mercato ma, quando le compro poi metto da parte.

      Elimina
  3. Marta!!!!! Le rose non stancano mai, i sacchetti milleusi nemmeno e le cose semplici sono davvero le cose più belle! Brava, una bella, bellissima idea e un lavoro che soddisfa...sopratutto nelle giornate di pioggia! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela. Si proprio le cose più semplici alla fine sono le migliori. Detto da te poi che fai sempre meraviglie con i fiori è un bel complimento. Grazie ancora.

      Elimina
  4. Ma che bella idea quella delle bustine mille usi impreziosite da questi petali di rosa.
    Sempre ricca di idee cara Marta.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria. Un'idea semplice ma, d'effetto.

      Elimina
  5. Sono semplicissime e molto belle ... raffinate anche a me piacciono tantissimo bruciacchiate .... praticamente mi piace tutto quel che mi imbatto e sopratutto mi diverto a rifarlo ....siamo un po tutte così ... delle patite ... affamate ... bravissima Marta come sempre deliziosi i colori
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusi, sono semplici da fare, certo non bisogna bruciacchiarle troppo perchè si anneriscono, quindi si riprova finchè s'impara.

      Elimina
  6. I fiori sono splendidi come tutto il progetto del resto!!!
    Comunque sia, quando si crea con le proprie mani è UN VALORE AGGIUNTO!!!!!
    Grazie di aver partecipato alla mia iniziativa #PickPin di maggio!!!
    Kissssssssssssssssssss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Betta sempre per la tua ospitalità. Cose semplici ma, realizzate con il cuore.

      Elimina
  7. idee molto carine complimenti Lory

    RispondiElimina
  8. Che belli questi fiori! Semplici ma davvero particolari! Brava Marta!
    Un abbraccio Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La loro bellezza è data dalla semplicità. Grazie Elisabetta, un abbraccio a te.

      Elimina

Un commento e/o saluto è sempre gradito