giovedì 10 maggio 2018

Calimero - gatto smarrito

Sono ormai due settimane oggi che ti sei smarrito. Diciamo esattamente che portandoti dal veterinario per un occhio infiammato, hai sfondato la griglia del trasportino che ci avevano prestato, e sei scappato tutto impaurito, perchè di stare in "gabbia" anche solo per un chilometro per te era anche troppo.


Non pensavo di affezionarmi così a te. 
Tua mamma, tra tutte le case che girava, dopo che i suoi padroni l'avevano abbandonata, ha scelto proprio casa nostra per partorire te ed i tuoi 5 tra fratelli e sorelle nel marzo del 2016.
Dopo lo svezzamento, 3 famiglie li hanno adottati.
Tu ed Elsa, tua sorellina, come veniva chiamata dalla bimba sotto casa, ha pensato bene nell'ottobre 2017 di attraversare la strada in una mattina di nebbia e finire sotto un'auto. (Foto sotto).

Tu, piccolo e grande gatto, di due anni compiuti a marzo 2018, sei l'unico rimasto, nato, di colore nero, ora il tuo sotto pelo si sta schiarendo, perdendone anche molto. 
Da piccolo eri il più timoroso, quello che si nascondeva e andava sempre per ultimo a mangiare.
Ma dopo due anni, invece di forza nella tua vita ne hai messa, non ti fai prendere da nessuno, solo da noi.

Quasi ogni giorno ti cerchiamo.
Mi hanno detto di non disperare, perchè quando vorrai tu, troverai la strada di casa ed io lo spero tantissimo, piccolo grande Calimero.

4 commenti:

  1. Ti auguro veramente di ritrovarlo presto cara Marta.
    I gatti tornano sempre dalle persone che hanno saputo regalare loro affetto.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, me lo dicono in tanti, che ritornano da soli. Grazie Maria. Un abbraccio a te.

      Elimina
  2. Spero che torni capisco quanto ti dispiaccia ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susanna. Un abbraccio anche a te.

      Elimina

Un commento e/o saluto è sempre gradito