sabato 19 settembre 2015

Tortino alla banana con burro di malga

Un semplice tortino alla banana, più di una io non ne ho usata. 
Di solito le torte le faccio con l'olio, questa volta ho provato il burro di malga.
Questo è il souvenir che ci siamo portati a casa dalla montagna, anche da donare a pezzi.
Ben due chilogrammi di burro. Si tiene sempre in freezer, è tutto giallo ed è buono anche da mangiare così, oppure spalmato sul pane con la marmellata.
Ricetta (come sempre tra parentesi la mia versione):
-   70 gr. burro
- 110 gr zucchero (100 gr.)
- 100 gr farina
- 3 uova
- 1 banana e 1/2 (1 banana)
- succo di un limone (io non l'ho messo)
- lievito


Ponete burro e uova a temperatura ambiente. Setacciate insieme lievito e farina. Separate i tuorli dagli albumi. Schiacciate con una forchetta le banane e versatevi sopra il succo di un limone così che non diventino nere.

Ponete il burro in una terrina e lavoratelo con un cucchiaio di legno.
Aggiungete 80 gr. di zucchero e continuate a lavorare. Quando avrete ottenuto una crema morbida e bianca aggiungete i tuorli d'uovo.
Aggiungete all'impasto la purea di banana e amalgamate bene.
A parte montare gli albumi con lo zucchero rimasto e quando avrete ottenuto una spuma soffice e ferma, aggiungetene metà all'impasto e amalgamate.
Procedete versando metà della farina e mescolate. Continuate ad aggiungere, mescolando continuamente, farina e albumi fino alla fine degli ingredienti.
Versate l'impasto su uno stampo da plum cake.
Infornate nel forno a 160° per 35-40 minuti.



10 commenti:

  1. ecco credo che mi piacerebbe tantissimo visto che adoro le banane ... però ci sarebbe una lista lunghissima ... dal momento che mi piace tutto .... grazie per la ricetta ... me la sbuccio e provo sicuramente ... :))

    RispondiElimina
  2. Ottimo questa torta Marta.
    Con la banana deve essere una vera dolcezza!
    E che dire del burro?
    Anche io uso l'olio di solito ma con un burro così...
    E molto bella la nuova veste del tuo blog.
    Bellissima questa foto montana!
    un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sembra ma è molto leggera, anche se c'è il burro. Grazie a te.

      Elimina
  3. sembra delizioso,bravissima!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si veramente non pensavo nemmeno io. Grazie.

      Elimina
  4. Marta!
    Sai che mi è venuto un dubbio, tu conoscevi al Padre Gustavo Jamut, sto andando con lui a Medjugorje a Ottobre, e non so perché ti ho pensato!!
    un abbraccio grande
    que tengas un lindo dìa
    Anabella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Si lo conosco, lo vedo una volta l'anno, quando viene in Italia nella nostra comunità. Un altro viaggio a Medjugorje: bellissimo. Un abbraccio

      Elimina
  5. Uuuuh io sono una scimmietta, mi ciberei solo di dolci alla banana...da provare! Mai usato il burro di malga però, si trova in giro? O bisogna scalare le montagne e comprarlo direttamente dal nonno di Heidi? :D Ovviamente al massimo uso l'olio, però mi piarebbe provarlo, per curiosità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho comprato in montagna ad agosto dai contadini dove alloggiavo che lo prendevano direttamente dalla malga dove avevano le mucche. Sicuramente dovresti farti un giro ai monti e magari lo trovi in qualche spaccio in questa stagione. Grazie a te per la visita.

      Elimina

Un commento e/o saluto è sempre gradito