giovedì 18 dicembre 2014

Aspettando il Natale con una pizza a modo mio.

Sono sempre presente ma, non sul blog per via di una labirintite.
Così non potendo inclinare il capo per tagliare e cucire, preparo dolci e altre pietanze.
Per far lavorare mani e testa con il cuore bisogna pur fare qualcosa.
Quindi ho ripreso a fare la pizza in casa, sempre diversa, non esce mai uguale ma, ugualmente buona da gustare.


Ricetta di base passatami da mia sorella che a sua volta le ha passato un'amica....

450 gr di farina per due pizze
2 cucchiai olio
2 pizzichi di sale
Acqua tiepida in quantità metà della farina (in questo caso 2,25 cl)
1 bustina di lievito istantaneo per pizze

Mettere in una terrina la farina a fontana, aggiungere il lievito, olio, sale, aggiungere l'acqua un poco alla volta. Lavorare il tutto a mano o con la forchetta.
Il composto deve diventare elastico e formare una palla, dividerla in due e fare 2 pizze. Stenderle con il mattarello.
Mettere la polpa di pomodoro e l'origano. Infornare a 200-220° per 20-30 minuti.
A metà cottura aggiungere altri ingredienti a piacere.

Io di solito uso un po meno di farina e faccio una pizza unica in una teglia rettangolare. Suddivisa per i gusti a metà, da una parte si vede tutta bianca ai formaggi per mio marito, dall'altra senza formaggio solo con il pomodoro con varie verdure per me. Poi cotta al forno a legna è tutta un'altra cosa.
Questa la pizza a modo mio.

10 commenti:

  1. Ciao Marta come ti capisco....l' ho avuta anche io quest' estate la labirintite insieme alla lombosciatalgia e brutta in tutti i sensi :(
    Sempre buona e ottima la pizza fatta in casa....ti auguro una presta guarigione e buon Natale a te e famiglia !!
    Nunzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nunzia, ricambio di vero cuore gli auguri di Natale. Ciao

      Elimina
  2. Ciao Marta spero guarirai presto buona la pizza! Colgo l'occasione per augurare a te e ai tuoi cari un sereno Natale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susanna, sempre gentile. Auguri anche a te di un Buon Natale. Ciao

      Elimina
  3. ...c'è un lato buono in ogni cosa! Anche se non puoi cucire,..........riesci comunque a non stare con le mani in mano! La pizza è sempre buona! Cucinarla è un piacere! .....ora però mi vado a leggere la ricetta del dolce precedente......sono golosa e alle torte al cioccolato proprio non resisto! Ciao Marta.....mi auguro che la labirintite (davvero noiosa!) passi presto e tu possa trascorrere giorni di festa sereni e felici insieme a chi vuoi bene! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela, ho riassaporato in questo periodo di fare le cose con calma e senza stressarmi e vedo che ci riesco bene. Auguri anche a te. Ciao

      Elimina
  4. adoro la pizza, molto buona!!!!!Guarisci presto, mi raccomando, aspetto i tuoi capolavori!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la fiducia sui "capolavori". Un bacio anche a te Sabrina. Ciao

      Elimina
  5. Mi spiace Marta per la labirintite, anche una mia amica l'ha avuta qualche anno fa e ricordo che è stata davvero male ( oltretutto incinta ).... Ma se riesci a cucinare penso che allora stai un po' meglio....ti auguro di guarire in fretta. Buona la pizza fatta in casa: da noi è un'abitudine del sabato sera.buon Natale!
    Isabella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche da noi si fa il sabato sera la pizza. Grazie Isabella. Lieto Natale anche a te e famiglia. Ciao

      Elimina

Un commento e/o saluto è sempre gradito