venerdì 31 ottobre 2014

Abbasso halloween, viva i SANTI.

...Festeggiare la festa di halloween è rendere un osanna al diavolo, il quale, se adorato anche soltanto una notte, pensa di vantare dei diritti sulla persona. Poi non meravigliamoci se il mondo sembra andare a catafascio e se gli studi di psicologici e pschiatri pullulano di bambini insonni, vandali, agitati e di ragazzi ossessionati e depressi, potenziali suicidi. La festa di halloween è una sorta di seduta spiritica presentata sotto forma di gioco. L'astuzia del demonio sta proprio qui...(Padre Gabriele Amorth)


La chiesa celebra l'Eucaristia il giorno di tutti i SANTI, santi conosciuti e sconosciuti, tutte le persone buone che nella loro vita hanno fatto del bene e hanno amato. I Santi hanno fatto e fanno bella la Chiesa. Pregano e agiscono.
Nei Santi si riconosce un tratto del volto di Cristo.



6 commenti:

  1. Concordo in tutto, viva i Santi!

    RispondiElimina
  2. Hai ragione Marta per quanto riguarda gli eccessi! Ma credo che non sia così per i bambini che vanno in giro a chiedere "scherzetto o dolcetto?" come faranno qui a Venezia anche il giorno 11 di novembre che ricorda la generosità di san Martino.
    Comunque ... buona FESTA di TUTTI I SANTI!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ma i bambini sono istruiti da qualcuno...di solito i genitori...San Martino è un santo e quindi penso che non ha nulla a che vedere con questa festa...

      Elimina
  3. Parole sante cara Marta!
    Isabella

    RispondiElimina

Un commento e/o saluto è sempre gradito